sostegno psicologico

Dott. Riccardo Caboni

Psicologo Psicoterapeuta

Roma

Dott. Riccardo Caboni
Dott. Riccardo Caboni

Depressione, quando preoccuparsi

Dott. Riccardo Caboni
Dott. Riccardo Caboni

Problematiche affettive

Dott. Riccardo Caboni
Dott. Riccardo Caboni

Psicologo Psicoterapeuta strategico ad approccio integrato - EMDR, Roma

Dott. Riccardo Caboni
Dott. Riccardo Caboni

Depressione, quando preoccuparsi

1/4

Dipendenza emotiva

“Senza di lui/lei sono nessuno/a”

“Se mi lascia morirò”

“Mi sento vuota/o senza di lui/lei”

Frasi comuni che riflettono una dipendenza emotiva dall’altro.

Nessuna relazione funziona bene se non possiamo immaginarci senza l’altra persona.

Ma quanto più intensa sarà la dipendenza tanto più saranno insormontabili e insostenibili le difficoltà che si incontreranno nella relazione.

Non siamo mezze mele alla ricerca della metà perduta.

L’altro non ci potrà mai dare la nostra metà mancante!

È responsabilità di ognuno di noi ricercare ciò che ci rende completi, auton

omi e che ci fa sentire amabili anche per i nostri difetti.

Le relazioni sono complesse ed impegnative. Richiedono tempo, pazienza e cura.

A me piace immaginarle come un giardino in condivisione dove ognuno pianta qualcosa, a turno o insieme, ci si prende cura della crescita di fiori e piante.

Passeranno autunni piovosi, rigidi inverni e colorate primavere e quel giardino diventerà sempre più rigoglioso perché vivrà grazie alle attenzioni di entrambi.

La preoccupazione eccessiva, l’insicurezza e la mancanza di autonomia rendono quel giardino un campo minato. Decidiamo di passeggiare nel nostro giardino ma non ci sentiamo liberi di muoverci. Viviamo con la paura e l’angoscia che prima o poi esploda una mina, che inciamperemo e non potremo evitare la deflagrazione.

Prendiamoci cura di noi con amore, pazienza e compassione ma soprattutto come fossimo il fiore più prezioso al mondo.


Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic